FORGOT YOUR DETAILS?

“In verità vi dico: ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l`avete fatto a me”. (Mt. 25,40)

Coroncina bianca

COSA E’ IL ROSARIO?

Il Rosario è la ben nota forma di devozione cattolica verso la Beata Vergine Maria, vecchia di centinaia di anni, derivata dalla prassi di preghiera dei salmi “sulle pietruzze” dei padri del deserto paleocristiani. Con la Madonna meditiamo sulla vita, morte e risurrezione di Gesù, utilizzando quattro tipologie di misteri, pregando cinque decine per ciascun mistero. Il Rosario si è sviluppato per secoli, e oggi vi sono diversi tipi di rosari, che nella forma sono simili a quello della Madonna, ma sono diversi quanto a contenuto. Tali rosari sono stati rivelati a santi, pregati nelle comunità religiose, adattati a diversi tipi di apostolato.

“Il ripetere ha un vero significato. Non è esso parte della vita di ciascuno? Cos’altro è il battito del cuore, se non un ripetere?

E’ sempre lo stesso contrarsi ed allargarsi, ma grazie a ciò il sangue circola per il corpo. Cos’altro è il respiro, se non un ripetere? Sempre lo stesso inspirare ed espirare, ma grazie ad esso viviamo. Non è forse tutta la nostra vita regolata e supportata da un continuo cambiare e ripetere? Sempre, di nuovo, il sole sorge e tramonta, e si susseguono giorno e notte … Tutta la vita si attua ai ritmi delle condizioni esterne e della realizzazione interiore, e quindi, per quale motivo ciò che è cosa buona per tutti gli aspetti della vita umana non dovrebbe essere buono anche per la vita di fede? E il rosario rappresenta una forma consolidata di vita di fede”. (R. Guardini, “Il Rosario della Madonna”).

Il Rosario è la meditazione dei più importanti misteri della fede cristiana.
Il Rosario è la preghiera degli umili e preghiera per chiedere il dono dell’umiltà.
“Il Rosario è la mia preghiera prediletta“ (Giovanni Paolo II)

SANTO BAMBIN GESU’, ABBI PIETA’ DI NOI E DEI BAMBINI NON NATI!

Perché la “Coroncina bianca”?

Abbiamo chiamato “bianca” questa coroncina desiderando che essa fosse riconoscibile, e poiché il colore bianco è il simbolo della santità e dell’innocenza, mentre il nome completo di questa devozione è “Coroncina dei Santi Innocenti Martiri”. Questa coroncina è dedicata ai Santi Innocenti Martiri di Betlemme, che come leggiamo nel Vangelo, il Re Erode, nella sua paura e insensibilità, ha fatto uccidere cercando il neonato Gesù. Questi Bambini sono i primi santi della nostra Chiesa, i primi martiri che hanno dato la loro vita per Gesù.

La “Coroncina bianca” è dedicata anche ai martiri innocenti di oggi, cioè ai bambini nei grembi delle loro madri che non sono desiderati e per i quali si programma la morte per mezzo dell’aborto, e a quelli che sono già stati uccisi in questo modo inumano.

Secondo la dottrina cristiana, ogni aborto rappresenta in verità un infanticidio, che  barbaramente toglie la vita ad un piccolissimo uomo di Dio, il quale sin dalla concezione possiede un’anima immortale ed è creato “ad immagine di Dio”.

+++ GESU’ E’ STATO UN BAMBINO NON NATO +++

In quanto fedeli di Cristo, abbiamo il dovere di rispettare e difendere senza condizioni la vita del nostro prossimo innocente e piccolo che si trova nei grembi delle madri. Prendendo posizione con la nostra vita, con il nostro agire e la nostra preghiera, dialogando e dando testimonianza, siamo chiamati dal Signore stesso e dalla Chiesa a fare di tutto affinché la santità e la dignità dei bambini non nati non sia mai messa in questione! “Prendo oggi a testimoni contro di voi il cielo e la terra: io ti ho posto davanti la vita e la morte, la benedizione e la maledizione; SCEGLI DUNQUE LA VITA!”
(Dt. 30, 19).

COME E’ NATA QUESTA DEVOZIONE?

Il 31 marzo 2008, in occasione della solennità dell’Annunciazione della Beata Vergine Maria, in occasione della quale si celebra anche la giornata internazionale dei bambini non nati, nella Chiesa della missione cattolica croata nel centro di Klagenfurt (Austria), una coppia sposata croata, in comunione con un sacerdote in Croazia ha pregato il rosario alla conclusione della Santa Messa. Proprio in quel momento, in un’ispirazione, è nata l’idea di questa coroncina. In pochi minuti queste persone che pregavano hanno saputo come strutturare e come pregare questa coroncina … Non è superfluo ricordare che la persona che pregava il rosario in quel momento portava in sé un bambino non nato! Nella Sacra Scrittura il sacerdote ha ricevuto un messaggio chiaro, leggendo la parola di Dio:

 “APRI LA BOCCA IN FAVORE DEL MUTO IN DIFESA DI TUTTI GLI SVENTURATI”  (Proverbi 32, 8).

Non si riferisce questo versetto della Bibbia appunto in primo luogo ai bambini non nati? Leggendo le terribili statistiche in materia apprendiamo che ogni anno con l’aborto vengono uccisi quasi 80 milioni di bambini non nati. Questo “intervento” provoca un dolore indescrivibile al bambino. Dopo che esso è stato eseguito, la madre, ma anche tutta la sua famiglia sopporta dolorose conseguenze nell’anima, nello spirito e nel corpo. Nessun cristiano può rimanere indifferente di fronte all’orrore dell’aborto. Se non possiamo fare null’altro, possiamo PREGARE!

La “Coroncina bianca” è solamente uno dei molti strumenti di aiuto celesti che ci vengono offerti in questa “valle di lacrime” per sconfiggere il male e salvare molte vite tra i più piccoli angeli di Dio.

Ivan Milovan, vescovo della diocesi di Parenzo-Pola, dove è nato il nostro apostolato per i bambini non nati, in occasione della memoria liturgica di S. Bernadette Soubirous, il 16 aprile 2008, ha dato verbalmente la propria benedizione alla “Coroncina bianca”. Proprio quel giorno la commissione parlamentare del Consiglio d’Europa (PACE) ha invitato tutti i Paesi membri dell’Unione Europea al riconoscimento legislativo dell’aborto. I membri di questa medesima commissione hanno ceduto a questa evidente manifestazione della cultura della morte (102 voti favorevoli a questa risoluzione, 69 contrari – la rappresentante croata a votato a favore) chiedendo che “la donna che pratica l’aborto deve ricevere un conveniente rimborso economico, un aiuto medico e psicologico e soprattutto, condizioni soddisfacenti”. La conferma scritta dell’autorizzazione a questa devozione è giunta dal priore generale dell’ordine dei Paolini, padre Izydor Matuszewski, il 19 maggio 2008. Lo stesso giorno è stato autorizzato il movimento di preghiera “Consolatori di Gesù Misericordioso” che si occuperà della diffusione della “Coroncina bianca”.

 

COSA CI DICONO I SIMBOLI DI QUESTO ROSARIO?

  •  GRANI BIANCHI – rappresentano l’innocenza dei bambini non nati e la loro dignità, intangibilità, santità e luce che portano nel mondo con il loro esistere!
  • GRANI ROSSI – rappresentano il Sangue dell’Agnello nonché il martirio di sangue dei bambini non nati, che in questo modo diventano simili a Lui.
  • GRANI BLU – il blu è il colore della Beata Vergine Maria, la Madre di Dio. Esso ci rammenta la Sua intercessione celeste ed aiuto materno.

 LA MEDAGLIA DEL ROSARIO

  •  UN CUORE CON UN BAMBINO NON NATO: simboleggia l’apostolato per la vita avviato in Croazia nel 1999 da parte dei padri Paolini. Il Signore ama i più piccoli con un amore infinito.
  • CORONA DI SPINE: Gesù soffre nei bambini non nati. La lotta per la vita è piena di spine.
  • PALME: simbolo paleocristiano del martirio, della vittoria, del premio ottenuto nel Regno dei Cieli a motivo della testimonianza per Cristo.
  • DUE SANTISSIMI CUORI: Il Sacratissimo Cuore di Gesù ed il Cuore Immacolato di Maria; questi Cuori battono per i più piccoli, e noi desideriamo essere il “terzo cuore” unito a Loro in questa lotta.
  • GIGLI: sono segno di purezza, innocenza, tenerezza, spesso mostrati nell’iconografia accanto alla Madonna e a S. Giuseppe, il Suo purissimo sposo.
  • I+M+J: lettere iniziali dei nomi ISUS + MARIJA + JOSIP (italiano: GESU’ + MARIA + GIUSEPPE). Ad essi è rivolta questa preghiera perché i bambini non nati siano salvati. Questi santi nomi rappresentano la garanzia della nostra vittoria e della nostra santità.

COME PREGARE LA “CORONCINA BIANCA”?

 Vi sono due modi: offrire il rosario “tradizionale”, cioè quello della Madonna, nei misteri che si preferiscono per le intenzioni riportate di seguito, oppure pregare nel modo seguente:

Segno della Croce. Bacio alla medaglia. Dire con amore: VIENI SPIRITO SANTO, VIENI SPIRITO CREATORE, VIENI SPIRITO DEL DIO VIVO! CUORE EUCARISTICO DI GESU’, ABBI PIETA’ DI NOI! ADDOLORATISSIMO CUORE DI MARIA, PREGA PER NOI! SANTI INNOCENTI MARTIRI DI BETLEMME, INTERCEDETE PER NOI!

Primo grano rosso: Padre Nostro …

Tre grani successivi: Ave Maria …

All’ultimo grano rosso, e a tutti gli altri grani rossi, pregare la preghiera di offerta”: PADRE DEL CIELO, TI OFFRIAMO LE PIAGHE ED IL SANGUE DI GESU’ CRISTO, AGNELLO DI DIO CHE TOGLIE I PECCATI DEL MONDO, LE LACRIME DI MARIA, SUA MADRE, E L’AMORE DI S. GIUSEPPE, IMPETRANDO MISERICORDIA PER NOI E PER I BAMBINI NON NATI! AMEN.

Tutti i grani bianchi: GESU’, MARIA E GIUSEPPE, VI AMO E VI PREGO – SALVATE I BAMBINI NON NATI!

 Dopo l’ultima “Preghiera di offerta”, pregare tre volte Gloria al Padre…

Se non si pregano le litanie; dire ancora:
San Michele Arcangelo, prega per noi!
Angeli Custodi dei bambini non nati, pregate per noi!
Beata Madre Teresa, prega per noi!
Servo di Dio Giovanni Paolo II, prega per noi!
Cinque decine … come le cinque piaghe di Gesù … Come il quinto comandamento: NON UCCIDERE!

 

LITANIE AI SACRI CUORI

DI GESU’ E DI MARIA PER LA SALVEZZA DEI BAMBINI NON NATI

 

Cuori di Gesù e di Maria, santi focolari di amore,

SALVATE I BAMBINI NON NATI!

Cuori di Gesù e di Maria, porti sicuri di salvezza,
Cuori di Gesù e di Maria, rifugio dei cuori innocenti,
Cuori di Gesù e di Maria, consolazione nelle nostre battaglie,
Cuori di Gesù e di Maria, forza nella nostra impotenza,
Cuori di Gesù e di Maria, aiuto nei nostri bisogni,
Cuori di Gesù e di Maria, potentissime difese dal maligno,
Cuori di Gesù e di Maria, fonti di pace e di misericordia,
Cuori di Gesù e di Maria, pieni di perdono e di riconciliazione,
Cuori di Gesù e di Maria, che distogliete dalla condanna e dallo sdegno,
Cuori di Gesù e di Maria, che fate dono di tenerezza e di grazia,
Cuori di Gesù e di Maria, difesa dall’invidia e dall’odio,
Cuori di Gesù e di Maria, che proteggete dal peccato e dall’impurità di questo mondo,
Cuori di Gesù e di Maria, gloriose fonti di vita e di gioia,
Cuori di Gesù e di Maria, forza su cui poggiarsi nelle prove e nelle tentazioni,
Cuori di Gesù e di Maria, che spezzate l’orgoglio e l’esaltazione,
Cuori di Gesù e di Maria, che distruggete le tendenze e i desideri cattivi,
Cuori di Gesù e di Maria, sorgenti di forza contro tutte le smoderatezze,
Cuori di Gesù e di Maria, rocce di salvezza di donne e ragazze,
Cuori di Gesù e di Maria, rocce di forza di uomini e giovani,
Cuori di Gesù e di Maria, potenti scudi nei momenti di disperazione,
Cuori di Gesù e di Maria, armi di fede e di amore di Dio Uno e Trino,
Cuori di Gesù e di Maria, Immacolata e Purissima nostra delizia,
Cuori di Gesù e di Maria, che date vita in pienezza,
Cuori di Gesù e di Maria, che proteggete i figli di Dio concepiti,
Cuori di Gesù e di Maria, che vincerete l’ultima battaglia,
Cuori di Gesù e di Maria, che ci amate con indescrivibile ardore,
Cuori di Gesù e di Maria, che ardete nell’amore misericordioso,
Cuori di Gesù e di Maria, crocifissi, umiliati e respinti,
Cuori di Gesù e di Maria, celebrati, intronizzati, e regnanti;
Cuori di Gesù e di Maria, fedelissimi amici dei bambini e dei piccoli,
Cuori di Gesù e di Maria, lucente riflesso delle divine delizie,
Cuori di Gesù e di Maria, custodi della morigeratezza e dell’umiltà,
Cuori di Gesù e di Maria, sicurissimo aiuto dei bambini non nati

Cuori di Gesù e di MariaIO VI AMO E VI PREGO: SALVATE I BAMBINI NON NATI!

  • PREGHIERA QUOTIDIANA DELLA COMUNITA’ DI PREGHIERA E DI SACRIFICIO “TERZO CUORE” PER I BAMBINI NON NATI: Padre Celeste, Dio misericordioso, insieme al Cuore di Tuo Figlio Gesù Cristo e con il Cuore di Maria,  madre dei bambini non nati, il mio cuore implora ardentemente: salva i bambini non nati dall’essere uccisi attraverso l’aborto! Guarda i nostri tre cuori uniti da un legame d’amore verso i più piccoli e gli innocenti, che non possono difendersi da soli. Ascolta la nostra supplica, Tu, cui è tutto possibile, Rinuncio ad ogni male e do il mio cuore al servizio della vita; desidero sacrificare il mio tempo e le mie capacità, proprio tutto, solo che si salvino i bambini innocenti nei grembi delle madri! Sacri Cuori di Gesù e di Maria, prendete il mio cuore e rendetelo vostro collaboratore, affinché in tutto venga glorificato Dio, che è Amore e Vita. Amen.
  • SANTI INNOCENTI MARTIRI – per la vostra sofferenza così simili al santo Agnello, Cristo! Intercedete presso di Lui per noi, impetrateci perdono e riconciliazione. A Dio tutto è possibile; possa la vostra morte essere pegno di nuova vita! A voi non è stato permesso che nasceste, e ora, con la vostra preghiera, impetrate la nascita e la salvezza dei bambini che soffrono allo stesso modo, e a noi una nuova nascita e la conversione. Perdonate e benedite! Possa GESU’ – VITA vivere in noi, così come anche voi vivete in Lui! Santi innocenti martiri, impetrateci misericordia, pace e amore. Amen.

 

Ordina anche Coroncine dei Santi Innocenti Martiri, particolare libretto di preghiera del movimento Consolatori di Gesù Misericordioso /

 

SPIEGAZIONE DELLE PREGHIERE RECITATE NELLA CORONCINA

  • La “Coroncina bianca” inizia con l’invocazione dello Spirito Santo, “spirito di ogni preghiera”, del quale, nel Credo, diciamo che è “Signore e dà la vita”, nonché con le invocazioni al Cuore Eucaristico di Gesù e all’Addoloratissimo Cuore di Maria. Facciamo questo perché li mistero della Santa Messa guarisce tutte le nostre ferite; chiamiamo “addoloratissimo” il Cuore di Maria a causa

dei milioni di aborti con i quali il Suo Cuore materno viene toccato dolorosamente.

  • La “Preghiera di offerta” è una preghiera breve ma ricca di contenuti, nella quale offriamo al Creatore del mondo e degli uomini le Piaghe ed il Sangue di Suo Figlio (i bambini non nati-uccisi sono simili all’Agnello di Dio sgozzato), il quale non è “venuto per condannare il mondo, ma per salvare il mondo” (Gv. 12, 47), le lacrime della Madonna, che essa ha sparso durante la passione e la morte di Suo Figlio, nonché il grande amore di San Giuseppe, il quale è sposo di Maria e custode di Gesù, e che per primo ha visto con i propri occhi il neonato Gesù. In questa preghiera umilmente e contritamente preghiamo Dio onnipotente, che è il nostro Padre celeste, affinché mostri misericordia verso di noi peccatori e verso i bambini non nati, e affinché con la sua potenza intervenga in favore della loro nascita e salvezza, affinché guarisca le ferite che si manifestano dopo avere praticato un aborto …

 

  • L’invocazione a Gesù, Maria e Giuseppe, facile da ricordare, è conosciuta in tutto il mondo nei circoli delle persone che lottano per la vita; preghiamo la santa Famiglia di Nazaret affinché salvi i bambini non nati con la sua protezione.
  • Preghiamo tre Gloria al Padre a conclusione della coroncina in onore della Santissima Trinità. Nonostante tutto il male nel corso dei secoli, Egli, Dio Uno e Trino, vince e impera  “Sei tu che hai creato le mie viscere e mi hai tessuto nel seno di mia madre.” (Sal. 139, 13).
  • “ECCO, APPENA LA VOCE DEL TUO SALUTO È GIUNTA AI MIEI ORECCHI, IL BAMBINO HA ESULTATO DI GIOIA NEL MIO GREMBO”.  (Lc. 1, 44).

INTENZIONI DI QUESTA PREGHIERA

La “Coroncina bianca” rappresenta una risposta alla “peste bianca” e alla mentalità del mondo, che vede nei bambini un peso e vive di un egoismo autodistruttivo. Per questo motivo offriamo questa preghiera per le seguenti intenzioni:

  • per la cessazione degli aborti nel nostro Paese e in tutto il mondo
  • per le mamme in stato interessante e che vivono gravidanze difficili
  • per i coniugi sterili
  • quale aiuto spirituale alle persone ferite dall’aborto
  • per il ritorno nella comunione della Chiesa delle persone
  • che hanno partecipato agli aborti, e da essa sono stati scomunicati
  • per la conversione del personale medico, dei legislatori, dei politici e di tutti quelli che favoriscono l’aborto-infanticidio, lo permettono, convincono ad eseguirlo e lo eseguono
  • perché siano rivelate le verità sulla contraccezione e l’inseminazione artificiale, le spirali e tutti i simili mali che distruggono i più piccoli
  • perché siano consolati i genitori che hanno perso i loro bambini a causa di aborti spontanei

”Dio infatti ha creato tutto per l`esistenza”. (Sap. 1, 13)

  • Il popolo che uccide i propri figli non ha futuro La sofferenza degli innocenti, dei bambini non nati deciderà il destino del mondo

      E’ urgente una grande preghiera mondiale per i bambini non nati!

(Servo di Dio Giovanni Paolo II)

  •  Non vi sarà pace nel mondo fino a che si uccideranno i bambini non nati … Essi sono i più poveri tra i poveri … Anche se non puoi salvarli tutti, puoi salvare almeno un bambino non nato! Salvalo!

(Beata Madre Teresa di Calcutta)

 

A COLORO CHE HANNO PECCATO CON RIFERIMENTO ALLA VITA, nella sua enciclica “Evangelium Vitae”, Papa Giovanni Paolo II ha tra l’altro scritto.

Non lasciatevi prendere dallo scoraggiamento e non abbandonate la speranza. Sappiate comprendere, piuttosto, ciò che si è verificato e interpretatelo nella sua verità. Se ancora non l’avete fatto, apritevi con umiltà e fiducia al pentimento: il Padre di ogni misericordia vi aspetta per offrirvi il suo perdono e la sua pace nel sacramento della Riconciliazione.

Sulle conseguenze dell’aborto parla chiaramente papa Benedetto XVI, in un discorso ai partecipanti del congresso sulle vittime dell’aborto a Roma, il 5 aprile 2008, quando afferma:

Il dramma dell’aborto procurato lascia segni profondi, talvolta indelebili, nella donna che lo compie e nelle persone che la circondano, e produce conseguenze devastanti sulla famiglia e sulla società. Quante egoistiche complicità stanno spesso alla radice di una decisione sofferta che tante donne hanno dovute affrontare da sole e di cui portano nell’animo una ferita non ancora rimarginata!

 

IL SIMBOLO DELLA ROSA SPEZZAZA –

I CUORI TOCCATI DALLA FERITA DELL’ABORTO

Tu, che preghi la “Coroncina bianca”, ricordati, mentre reciti questa preghiera, che pregando per i bambini non nati e la loro salvezza in questo e nell’altro mondo, preghi allo stesso tempo anche per i loro genitori! Preghi per la loro conversione, per la guarigione delle ferite che molti portano in sé dopo avere praticato l’aborto. Siamo chiamati a mostrare il nostro amore cristiano a tutti coloro che soffrono per avere praticato un aborto, e mai a condannare. “Siate misericordiosi e otterrete misericordia ”, ha detto

Il Signore Gesù, Maria, madre nostra, porta al pentimento e a una nuova vita tutte le persone ferite dall’aborto! San Giuseppe, intercedi per tutti i padri, giovani e mariti, che sono colpevoli per la morte dei loro bambini non nati, che riconoscano il proprio peccato e che rinuncino ad esso.

PREGARE E AGIRE!

Oltre alla preghiera personale, invitiamo a realizzare tutti gli altri aspetti dell’impegno affinché i bambini non nati siano salvati prima dell’aborto: associati in un gruppo di preghiera, prega con i tuoi cari. Offri sante Messe per queste intenzioni …

Fa doni alle donne incinte che hanno problemi materiali … Con denaro, cibo, vestiti o con il consiglio, la consolazione, con la tua presenza sii vicino alle madri e ai padri che vivono nel bisogno .. raccogli amici e in occasione delle Feste fate buone azioni in favore dei bambini, nati o non nati .. Ordina i nostri volantini e distribuiscili … Insegna agli altri a pregare la “Coroncina bianca” … Compi qualche azione, lezione, testimonianza, spettacolo o cose simili nella tua parrocchia, a scuola, nel gruppo di preghiera … Scrivi, canta, parla della vita, entusiasma gli altri verso la VITA!

 

Salvando un bambino, hai salvato anche la generazione che lo segue!
I bambini nascono non solo in questo mondo, ma anche in Cielo!
Guarda: Dio è diventano un Bambino non nato … per salvarci.

S. Michele Arcangelo si è levato a difesa della Donna incinta  e di Suo Figlio (Ap. 12); che difenda e protegga anche tutti coloro che pregano questa coroncina!

TOP